Skip to content Skip to sidebar Skip to footer
Oggi intervistiamo una giovane ragazza nativa della Lituania, un’artista che non si ferma mai e che oggi è con noi per raccontarsi, per capire di cosa stiamo parlando non vi resta che leggere questa intervista e ascoltare la sua musica. Dolcezza e sensibilità la contraddistinguono.

  • Ciao Greta, siamo davvero felici di averti sulle nostre pagine e complimenti per il brano, molto bello, ha un testo molto particolare.
    Raccontaci brevemente chi sei…
    Ciao, grazie di cuore per le bellissime parole nei miei confronti. Sono Greta Palmieri ho 23 anni e vengo da Corridonia, che si trova nelle Marche. Ho origini Lituane, sono stata adottata all’età di 10 anni. Amo la musica da sempre.
  • Come e quando ti sei avvicinata alla musica?
    L’amore per la musica è nata da bambina. I miei genitori hanno notato la mia attitudine alla musica e mi hanno iscritto ad una scuola vicino casa e da li ho sempre coltivato la mia passione.
    Ricordo che mi fu regalato un cd al mio arrivo in Italia e all‘interno c’erano delle canzoni italiane e straniere, sia moderne dell’epoca sia storiche; Io, dentro la mia cameretta, mettevo il cd ad alto volume, prendevo un microfono finto e mi mettevo a cantare squarciagola per ore ed ore. Insomma fin da subito ho capito che la musica era per me una liberazione .
  • Chi sono i tuoi riferimenti musicali?
    Da bambina ero appassionata di Laura Pausini, sono stata anche ai suoi concerti ero proprio una sua fan e la sua canzone che mi piace di più in assoluto è “Vivimi “. Attualmente mi piace ascoltare dal pop al jazz  e vario tantissimo . Gli artisti che preferisco sono Lucio Dalla e di lui la mia preferita è “Piazza Grande” ; Freddie Mercury  di lui la mia preferita è ” I was born to Love You”; Queen di loro la mia preferita è “Bohemian Rhapsody” ; Tra gli artisti del momento quello che mi piace di più è Ultimo e la sua canzone che preferisco è “Ti dedico il Silenzio” . Attualmente mi sono avvicinata al canto Jazz e artisti preferiti sono: Frank Sinatra con “My Way”, Ella Fitzgerald con “Dream a Little Dream of…”; Sarah Vaughan  con “Black Coffee”
  • Il tuo brano s’intitola “Pioggia dei ricordi”, raccontaci qualcosa in più? Com’è nato e di cosa parla?
    Si, Pioggia Dei Ricordi nasce una domenica pomeriggio piovosa. Il brano principalmente è dedicato a mio padre perché è stato il primo a credere nei miei sogni.  Penso che è un brano difficile per essere capito però se uno chiude gli occhi e si lascia trasportare dalla musica e dal testo la vive a pieno.
  • Scrivici la frase più importante del brano, e spiegaci anche il significato.
    “Stringimi sto per cadere, è un mondo di mascheri e teatri, qualsiasi cosa succederà. Affogo in questo mare ma so da chi tornare”.
    Questo per me è il pezzo più importante, nel quale chiedo aiuto a mio padre e gli dico di stringermi perché fuori è pieno di persone che hanno addosso una maschera, come diceva anche Pirandello. Qualsiasi cosa succederà so sempre da chi tornare cioè da mio padre che un punto di riferimento.
  • Sappiamo che in questi ultimi anni hai avuto diverse esperienze, vuoi raccontarcene una? La più significativa, il ricordo più importante.
    Si, allora sono felice ed è stato emozionante aver pubblicato recentemente un pezzo di me e della mia vita che è appunto “Pioggia dei Ricordi”. Poi ho fatto una esperienza magnifica all’ “Arcevia Jazz Feast “ tenuto appunto ad Arcevia (Ancona) nelle Marche. Questa esperienza mi ha fatto crescere artisticamente e mi ha avvicinato ad un mondo nuovo, quello di Jazz. Soprattutto ho coltivato amicizie nuove, ho potuto vivere immersa nella musica 24 ore su 24 e ho anche cantato in un piccolo Teatro.
  • Svelaci un sogno nel cassetto…
    Cercare di diventare Musicista di professione e di far soprattutto amare il mio mondo agli altri .
  • Qual è il motivo che ti spinge a continuare a fare musica?
    Sicurante amore per la musica.
  • Programmi per il futuro? Cosa ci regalerai ancora?
    Certamente, continuerò a crescere musicalmente e a breve sui social svelerò un nuovo progetto che uscirà.
  • Siamo arrivati a fine intervista… Domanda a scelta.
    C’è qualcosa che non ti ho domandato ma che avresti voluto ti chiedessi? Puoi farti una domanda e risponderti.
    NO, grazie per le domande!

     


    Contatti Social Greta Palmieri

     

    Instagram

    Facebook
    Youtube
    Spotify

Leave a comment